black angel

Cammineremo ancora con passo leggero
sul cuore degli altri…
Attraverseremo i loro occhi ridendo
col respiro che ci solleva il seno
Avremo parole solide
per sostenere le nostre incertezze
e braccia forti
per quelle di chi amiamo.
Avremo vecchie ferite
e un’ assenza nuova
da perdonarci
come l’addio più grande.
Passerà una folata di vento
che confonderà i nostri pensieri
e perderemo qualcosa
come un milione di sogni
ogni volta che piangeremo
Attenderemo un bacio
sulle nostre labbra papaveri
e per due mani
che si poseranno sui nostri fianchi
avremo un cuore melagrana da aprire
Disegneremo la nostra vita
che a pensarla adesso
è uno schizzo appena
e la coloreremo
con la fantasia dei pastelli a cera
E ci sarà un dolore ostinato
che ci accompagnerà
finchè il suo passo
affonderà nella coltre
di una fresca nevicata
Avremo tutto questo
ed altro ancora
per un giorno dopo l’altro
in cui inventare qualcosa che
se non è felicità
che almeno le somigli un po’.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

Archived in Senza categoria and tagged . Bookmark the permalink.

8 thoughts on “I fiori d’acciaio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine