Le donne che amano
cuori sfrangiati e filamentosi
sono slanci improvvisi
voli precipitosi
che disegnano lunghissime scie
nei cieli alti dell’anima
selvagge piante rampicanti
si allungano vorticose
verso l’alto e la luce
si avvitano nell’amore
ne fanno una lunga corda
tesa verso il cielo
Le donne che amano
sono incendi inarrestabili
nelle profonde valli della passione
e i loro desideri azioni
i giorni lunghe notti
sassi scagliati in mare
le donne che amano
non chiedono nulla
non battono i pugni
non chiedono certezze
ma scavano carezze
e insinuano baci
inconsapevoli gheishe
lentamente dolcemente
compongono melodie audaci
e assumono posizioni attese
piacere è il loro piacere
morire il loro vivere
e fra le cosce si perdono
i versi più belli dei poeti
e nel sorriso si disvela
la smorfia sapiente della vita

© 2006 – 2014, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

11 thoughts on “Le donne che amano

  1. “le donne che amano

    non chiedono nulla

    non battono i pugni

    non chiedono certezze

    ma scavano carezze

    e insinuano baci”

    incantata da questi versi…

    profondi e veri, armonici e musicali…

    Un abbraccio Francy 😀

  2. Resta sempre l’incanto di leggerti…

    Non c’è riga ch’io non abbia letto e riletto e ogni volta è come se risuonasse dentro di me, come una cassarmonica..

    Un abbraccio

    Ars

  3. Lieto che vi sia piaciuta anche se avevo postato per errore una prima versione che avevo già modificato.

    Solo piccole differenze, ho solo eliminato un po’ di pronomi di troppo.

  4. Le liriche di Robert, sono incanti emozionanti, in cui la figura della donna riflette nel suo splendore, perfetto, pieno di dolcezza e tanta passione.

    Questi versi, hanno catturato la mia attenzione, particolarmente.

    Un caloroso abbraccio a te

    Nicoletta

  5. Che dire? Sono stupefatta ed incantata…questa è una canzone meravigliosa, piena di ritmo…. è musica per gli occhi ..è colore ed armonia … credo che prima o poi dovrai prestarmela per il mio blog 😉

  6. …si avvitano nell’amore

    ne fanno una lunga corda

    tesa verso il cielo.

    Bellissimo Robert, il tuo canto.Risuona ritmato nel cuore, disegnando i mille volti, le mille anime….delle donne innamorate che celano velandolo appena il senso profondo del vivere l’amore, la vita stessa.

    🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine