menu Menu
Inquietudine
Di riflessodime Pubblicato in Poesia on 6 Giugno 2006 2 Comments 1 min read
Precedente Enigma Successiva

 

 

784594

Trabocca ancora agli argini dell’oggi questa verità
Delirio imperfetto.. indugio proibito
Stanca di combattere depongo le armi e m’arrendo al tuo potere
Ripongo le chiavi dell’accesso che mi hai donato. La tua porta resta chiusa
Chiusa ai perché alla malinconia ingoiata
ai petali sfioriti regalatemi nel tempo
Squarci di gioia invento nei pensieri, pastello il cielo
(bi)sogni leggeri che sollevano l’anima,Respiro piano ma
la maschera di ferro che sostengo lascia intravedere le debolezze
L’amore è cieco(il tuo) ma vede bene come fare male
e questo appanna..
Si spengono le palpebre sulle parole recise
sui gesti sdruciti dal tempo e rapiti dalla notte
Mi estraneo per non PROVARE,per non udire il senso vuoto che rimane
Ruzzola fra le parole il desiderio di riaverti
Piango le lacrime del tuo perduto
stringo i pugni dei gesti sbagliati spenta in affermazioni alterne di sentimenti altalenanti,
IO facile preda della tua ambivalenza di gesti istigatori e di inestricabili andirivieni
stringo il cuscino
Silenti voci
si sciolgono nell’abbraccio..Il Mio
TU distante oltre una linea d’orizzonte angusta
per scavalcare ME balaustra d’ oltremare
——————————–

-Federica

© 2006, . Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.

Delusione Desiderio


Precedente Successiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Invia commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. E’ così complesso il sentimento d’amore che può legare una coppia…tu hai descritto molto bene l’ambivalenza ed il sentimento del partner più debole che rincorre quello più forte…

keyboard_arrow_up