menu Menu
Tango
Di Redazione Pubblicato in Poesia on 1 Giugno 2006 13 Comments 1 min read
il Cuore & la Ragione Precedente Successiva

Irene Kotinsky - Takes Two To Tango
*****

Tu inestinta fiamma
che m’incendi da lontano
avanzi sulla mia vita
come fuoco su un campo di grano
Io non so quale segreta malia
dal tuo regale sguardo promana
che racchiude ogni mio sogno
nel tuo ferreo dominio
né se potrà mai spegnersi
questo potente sentimento
che dardeggia nel mio cuore
e tutto di me brucerà
lasciandomi nero sterpo
in una terra desolata…
So soltanto che oggi
son rose i tuoi pensieri
che seguo nella tua danza
tango in cui travolgo i miei
e unendomi a te in una vertigine
cadi stordita tra le mie braccia
e stringendomi forte al tuo petto
senti avanzare il rombo crescente
del nostro inevitabile destino…
In quest’incendio voglio morire
in questo male che fa bene
perdutamente dissolvermi…

© 2006, . Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.

Amore

Irene Kotinsky - Takes Two To Tango
Irene Kotinsky


Tu inestinta fiamma
che m’incendi da lontano
avanzi sulla mia vita
come fuoco su un campo di grano
Io non so quale segreta malia
dal tuo regale sguardo promana
che racchiude ogni mio sogno
nel tuo ferreo dominio
né se potrà mai spegnersi
questo potente sentimento
che dardeggia nel mio cuore
e tutto di me brucerà
lasciandomi nero sterpo
in una terra desolata…
So soltanto che oggi
son rose i tuoi pensieri
che seguo nella tua danza
tango in cui travolgo i miei
e unendomi a te in una vertigine
cadi stordita tra le mie braccia
e stringendomi forte al tuo petto
senti avanzare il rombo crescente
del nostro inevitabile destino…
In quest’incendio voglio morire
in questo male che fa bene
perdutamente dissolvermi…

© 2006, . Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.

Amore


Precedente Successiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Invia commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. Io leggo sempre il testo prima dell’autore, perché desidero non farmi abbagliare dall’amicizia…

    Quindi non è per arrufianamento che ti dico che la ricercatezza terminologica di questa poesia, l’equilibrio delle sue forme, la sua compattezza, la sua mancanza di sbavature la rendono una delle più belle del suo genere che abbia mai letto.

    Un saluto affettuoso

  2. E mi ritrovo anche in questo…

    nei pensieri sempre presenti che “avanzano come fuoco sul grano” .

    A volte però è bello perdersi in essi, in questo “male che fa bene”.

    E’ bella questa danza. Sono d’accordo con te.

    Ciao ciao

keyboard_arrow_up