Sono una bella pianta

Sea Serpents IV - G. Klimt

Vagheggi in sogno segreto
quell’idea di uomo che ami
a cui abbracciandomi t’avvinghi
ed io mi sento una bella pianta
così lussureggiante e fresca
giovane tralcio d’uva
che si prepari a dar frutto
le tue labbra vedo sui chicchi
colmi del mio desiderio
non sono più uomo ormai
in quell’immagine di me
che sale dentro di te
onda irrequieta di piacere
io appartengo al tuo corpo
in uno con lui mi agito
stormisco come fronda
al vento della notte
e le mie braccia sono rami
fioriti intorno a te
mentre distendi nell’estasi
la tua schiena di luna

Ultimi post

Altri post