Dove sei Amore?

P. Picasso, Tete d'une femme lisant

Dove sei Amore? Dove sei?
T’inseguii sul crinale di primavera
e speravo di coglierti come grano
nelle valli dorate dell’estate
ma non eri tu, solo il desiderio di te
che implacabile incontro in ogni essere
perché tu hai questo, che in te sei buono
ma crudele e spietato è il tuo bisogno
e privi di te vaghiamo senza meta
creature affamate, come belve siamo
tutto l’amore degli altri divoriamo
ne facciamo sterco su cui posare il piede
in questo inesorabile cammino verso di te.
Ma se vago, ti scorgo nel volto della luna
e ripenso sempre a una bruna fanciulla
che colpì il mio cuore come una scure
in un giorno solo, perfetto e luminoso
e così, alla fine, ti ritrovo Amore
tu sei qui, nei ricordi e nelle ferite

in ogni goccia perduta del mio sangue
sulla bianca balaustra dell’anima.

Ultimi post

Altri post