Feeling     15.10.2001

Quando per la prima volta

hai sentito il battito del tuo cuore
era il mio che sentivi.

Quando le tue ali si libravano in volo
erano le mie ali.

Quando seguivi il ritmo del respiro
ero io che respiravo.

Quando una vibrazione dentro ti guidava
ero io che vibravo.

Corde di violino tese verso l’infinito,
stesso ritmo, stessa armonia, stesso suono.

Mistero che tesse fili d’argento
lega cuori e pensieri.

Cercare e afferrare l’impercettibile,
non più solitari cuori erranti,
non più sguardi bassi e smarrimenti.

Gli occhi, i nostri occhi guardano il cielo,
il cuore, il nostro cuore lo stesso battito,
stesso anche il pensiero.

Difficile spiegare
ma siamo UNO.

Poetyca

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

4 thoughts on “Feeling

  1. Grazie di cuore; per chi crede di non aver conosciuto l’amore, quello vero; può cercare ancora, esiste ed un giorno, sapremo percorrerne la via.

    Per chi crede di averlo perduto; s’illude poiché non si perde quel che è parte di noi stessi e nulla lo cancella dal nostro essere.

    Un abbraccio

    Poe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine