Se potessi raccogliere un fiore,
là dove nessuno mai ha raccolto

Se potessi pensare ad una parola
      che nessuno mai ha pronunciato

Se potessi dipingere un sorriso
     che nessuno mai ha dipinto

Se potessi esplorare lidi
     che nessuno mai ha toccato

Se potessi avere il tuo cuore
     che nessuno mai ha incatenato

Allora, solo allora direi
che per Te ho cantato

Opera pubblicata nell’Antologia del Concorso di Emozioni 2007

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

8 thoughts on “Per Te

  1. Cara Piadellemura, bella questa poesia, ha il grande passo della letteratura quando scrivi: “Se potessi avere il tuo cuore che nessuno ha mai incatenato, allora, solo allora, direi che per te ho cantato.” Complimenti!

  2. Versi molto suggestivi e ricercati, un climax di immagini appropriate che veramente fanno pensare a cos’è il Vero Amore, e fanno desiderare di trovarlo.
    Complimenti!
    Elisabetta
    (Voto: 5 stelle)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine