Non ti scriverò dalla luna
affacciata al mio davanzale

in questa notte senza nome
e senza cielo

dove il vento ha deposto le ali sul mare
e nascosto il respiro

non saprai mai il mio pensiero, e

in quel riflesso di sguardi
non leggerai più amore


dove cantava il presente, cieca
non troverai più
la mia sete.

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

7 thoughts on “In questa notte senza cielo

  1. Grazie..è così..solo nel dolore troviamo l’armonia delle parole..ritroviamo noi stessi…in fondo al nulla…sospesi, come su di un filo, consapevoli di poter cadere in ogni attimo..per poi rialzarsi..

  2. I versi descrivono la fine di un amore con parole che fanno toccare un dolore ed una delusione così profondi da ricondurre l’ esistenza alla nullità di una notte senza cielo.
    Complimenti all’autore.
    Elisa.

  3. Ma lo sguardo non mente..non ha fine ciò che si illude ne abbia…non c’è nutrizione più verace di uno sguardo che rassicuri il lamento di uno squarcio di tela..nell’eleganza dello stesso traspare dolore..scava nel seguire il tracciare del pianto..e l’urlo di disperazione nel tormento di un addio senza rumore..e s’intreccia nel vuoto..e col vuoto si placa senza più rubarne gli attimi di un amore..ormai lontano…

  4. Nunzio mi perdo nelle tue parole e nella tua malinconia come in una avvolgente nebbia che cela occhi tristi e lucidi di chi ha perso il suo amore.
    Un abbraccio Ambradorata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine