menu Menu
Attesa
Di mieleamaro Pubblicato in Poesia on 5 Marzo 2006 5 Comments 1 min read
Precedente Eutanasia Successiva

Muore la notte, lentamente.
E rose d’alba schiudono all’orizzonte.
Accende il monte, la nuova luce
E corre a pelo d’acqua,
Mutando in piccole stelle
Che fanno d’argento il mare.
Il tuo alito mi sfiora con ali d’aurora
E d’assenza sussurra la brezza che s’alza…
Abbraccia l’intorno il mio occhio incantato,
E aspetta….

Mara

© 2006, . Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.


Precedente Successiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Commento all'articolo

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. Sarà che ultimamente le attese mi hanno sempre portato in dono qualcosa di diverso rispetto a quello che avevo desiderato…..non so. Spero davvero per te che sia più dolce il profumo e quello che verrà.

    Un saluto.

    Giò

  2. Questa immagine rende bene le “Rose d’alba” e anche “Accende il monte, la nuova luce

    E corre a pelo d’acqua,

    Mutando in piccole stelle

    Che fanno d’argento il mare”

    Infine c’è quel “E aspetta..” che invita anche chi legge ad attendere un qualcosa che deve giungere.. Si resta come un pò sospesi 🙂

    Ciao Mara 🙂

keyboard_arrow_up