MYSTIC

Articolo precedenteVestiti
Articolo successivoArso e al vento disperso
 
 
 
Obbediente 
e serva del mio sentire
distesa vitruviana sulla sabbia
copro di cielo il mio essere
e i miei occhi bambini di stupore
Null’altro esiste
se non il perdermi
in questo prodigioso assorbimento
Rubo le tracce a Orione
E non ci sono più
L’universo mi ha presa in braccio
e mi ha sottratta,
complice,
alla fitta trama del mondo

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine

© 2020, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti