Andrea  De Chirico – Le Muse inquietanti

Attimi di niente
pensieri di vetro,
isolati e immuni,
dal vento che percuote
canne nascenti dai terreni
delle nostre paludi quotidiane.

Figure di carta,
soli nascenti,
anime perdute
e intanto… Stanchi.

E ci resta di noi
solo il lampo di un attimo,
nascosto in un fotogramma di vita.
Una ruga in piu’,
ad arricchire il fascino
dell’ amaro sale.

Calcare ancora la scena
di un teatro quotidiano
dove il sogno è dettato
dalla speranza del domani,
l’incubo invece…
solo malinconica follia…

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

3 thoughts on “Malinconica follia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine