menu Menu
ANCORA NO
Di IlyV Pubblicato in Senza categoria on 2 Giugno 2006 14 Comments 1 min read
S F I D A Precedente Pensando a Te... Successiva

L’infinito processo di me

cortocircuita la linfa vitale della mia anima

Mi inalbero in me stessa

e sorprendo sentieri inariditi

e strade inerpicate sulle propaggini dei miei abissi

Giocosamente sublimi

sono le vertebre molleggiate

attorno all’oscuro roteare

di una definizione di me

E quello che vorrei dirti di più bello

non te l’ho ancora detto

© 2006, . Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.

Poetica mente


Precedente Successiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Invia commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. Appena letta non sono riuscita a capirla. Forse troppo ricercata e chiusa per me.

    Poi rileggendola, scorgo una riflessione su se stesse, sul viaggio della vita fino ad ora intrapreso, una lucidità da vivere e condividere…

    Un bacio

    Francy

  2. … lirica giocosa e al tempo sfuggente, proprio per questo affascinante… Mi piace l’armonia di certi versi… Io non ne ho mai scritti perchè non ci sono mai riuscita… non ho mai scritto nulla che non fosse prosastico… per questo apprezzo i versi ancor di più…un abbraccio

  3. La tua linfa vitale è inesauribile, dolce Ilaria, così come la tua ceatività. Una poesia davvero ispirata e di grande impatto, con versi intensissimi che sembrano aprire le porte ad altri percorsi interiori, come in un labirinto che altro non è se non l’anima in tutta la sua infinita complessità e ricchezza.

    Ti abbraccio affettuosamente

    Maya

  4. Sapendo come sono i tuoi gusti, maggiormente mi onora la tua approvazione…

    Questo mio stile un po’ ermetico, può effettivamente disturbare…

    Ma è un modo in cui l’inconscio si relaziona con me…E mi piace farlo parlare…

    E più vado in là con gli anni, più lo lascio parlare…

    Penso che stia diventando il mio stile principale di poetare…

    Un abbraccio

  5. Le immagini ardite e per così dire molto astratte non incontrano solitamente il mio favore ma questa tua lirica mi piace, forse perchè si coglie come istantanea non eccessivamente elaborata di un moto della tua anima.

    Una rosa per te - Manuale di Mari

  6. E’ bellissima, ti lascio una carezza come gocce di rugiada che si posino sui sentieri inariditi per far nascere uno splendido fiore… chiamato Amicizia 🙂

    un forte abbraccio

    Gio

  7. Grazie Queen. L’ho scritta in dieci minuti, come mi succede per le poesie che preferisco, presa da improvvisa ispirazione come in una sorta di trance…

    L’avevo già scritta sabato…e non stavo più nella pelle. Quando faccio qualcosa che mi piace, per natura lo devo condividere…

    Avrei voluto già postarla dopo mezzanotte…Ma il nostro viaggio dal Veneto verso la Toscana è stato allucinante..Un’ora in fila a Roncobilaccio per incidente, siamo arrivati alle una di notte…

    Con una bimba di 14 mesi…

    Grossi sensi di colpa materni..

    Un abbraccio

keyboard_arrow_up