GiardiniDiMaya

51 Articles written
Marina Ulisse, alias Maya, anima sensibile che ama guardare negli occhi le persone che incontra sul suo percorso, cercando di cogliere l'essenza più profonda che ciascuno cela nel cuore. E negli altri apprezza soprattutto la sincerità, la lealtà e la bontà dei sentimenti I suoi grandi amori sono la lettura (divora in particolare i grandi classici dei maggiori autori inglesi, francesi e russi), il mare, la campagna, la vita all’aria aperta, la buona musica, soprattutto classica o jazz, il suo Abruzzo, terra genuina e generosa dove risiede la sua famiglia e dove fa ritorno dalla Capitale sempre con immensa gioia. Di carattere riservato e riflessivo ripete spesso: “La penna è la mia migliore amica e non mi tradisce mai”. Inizia già nell’adolescenza a scrivere poesie affidando alla penna le emozioni, le sensazioni e gli stati d'animo che possono così esprimersi avulsi dai condizionamenti che la vita quotidiana inevitabilmente impone. Fra i sentieri dei suoi Giardini lascia tracce di sé e dei versi che l’esistenza con il suo divenire le ispira.
- Advertisement -

Winter’s moments

  Tempo sospeso nel gelo d’inverno fra azzurri sospiri e desiderio rovente Sulla pelle e negli occhi il tuo nome… Accecanti pensieri rubano il respiro in sconosciute carezze da sempre inseguite Lame di sguardi...

Piccole cose

  Sono le piccole piccole cose a mancarmi di te e di noi lacerando queste mute ore in cui da sola mi trascino Quei piccoli quotidiani gesti che l’abitudine trasformano in...

Sotto il cielo di dicembre

  Sotto il cielo di dicembre fra illuminate strade e addobbi colorati gente distratta e indaffarata volti che si sfiorano muti senza vedersi Traffico impazzito in mezzo alla città  che frettolosa incede su marciapiedi...

Di baci

    Petali di baci a profumare la notte che dei nostri muti sussurri s’inebria   Parole di baci ad esprimere il desiderio che in movenze di danza ci avvolge   Promesse di baci a...

Tanka d’estate

  Spiaggia “Riccio”- Ortona a Mare (CH) Photo by Maya Carezze d’onda fra barbagli di sole Voce del mare D’azzurro spumeggiare si vestono i pensieri

Tanka N°25

Spezzato amore fra parole di ghiaccio Lame taglienti Su macerie di vetro lascio lacrime e sangue

Ti scrivo, Amore

Ti scrivo, Amore sulle trasparenti ali del vento per volare nei cieli di zaffiro che profumano di nuvole e di noi Ti scrivo, Amore sulle spumose e candide onde perché...

Haiku N°35

Il primo Amore  Sempre vive il ricordo Volo infinito

Solo per amore

Ho sfidato in corazza d’ardore la sorte affrontando l’ostilità di sguardi sferzati in catene d’astio Ho dialogato col vento del Nord perché rendesse a me la voce tua eco...

© 2020, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti