GiardiniDiMaya Marina Ulisse, alias Maya, anima sensibile che ama guardare negli occhi le persone che incontra sul suo percorso, cercando di cogliere l'essenza più profonda che ciascuno cela nel cuore. E negli altri apprezza soprattutto la sincerità, la lealtà e la bontà dei sentimenti I suoi grandi amori sono la lettura (divora in particolare i grandi classici dei maggiori autori inglesi, francesi e russi), il mare, la campagna, la vita all’aria aperta, la buona musica, soprattutto classica o jazz, il suo Abruzzo, terra genuina e generosa dove risiede la sua famiglia e dove fa ritorno dalla Capitale sempre con immensa gioia. Di carattere riservato e riflessivo ripete spesso: “La penna è la mia migliore amica e non mi tradisce mai”. Inizia già nell’adolescenza a scrivere poesie affidando alla penna le emozioni, le sensazioni e gli stati d'animo che possono così esprimersi avulsi dai condizionamenti che la vita quotidiana inevitabilmente impone. Fra i sentieri dei suoi Giardini lascia tracce di sé e dei versi che l’esistenza con il suo divenire le ispira.
  • Winter’s moments   Tempo sospeso nel gelo d’inverno fra azzurri sospiri e desiderio rovente Sulla pelle e negli occhi il tuo nome… Accecanti pensieri rubano il respiro in sconosciute carezze da sempre inseguite Lame di sguardi a trafigger l’attesa… Taciute parole nel fluire di istanti che vestono abbracci di nude emozioni Resa d’amanti alla forza dei sensi… 9 responses 21 febbraio 2008
  • Piccole cose   Sono le piccole piccole cose a mancarmi di te e di noi lacerando queste mute ore in cui da sola mi trascino Quei piccoli quotidiani gesti che l’abitudine trasformano in un focolare avvolgente che rassicurante amore dona Il sorriso di luce negli occhi e quel tuo sfiorarmi lievemente negli istanti pigri del risveglio fra [...] 5 responses 13 gennaio 2008
  • Sotto il cielo di dicembre   Sotto il cielo di dicembre fra illuminate strade e addobbi colorati gente distratta e indaffarata volti che si sfiorano muti senza vedersi Traffico impazzito in mezzo alla città  che frettolosa incede su marciapiedi festosi fra vetrine scintillanti A passi lenti cammino avvolta in un dolore pungente più del gelo cercando di te un’impronta una [...] 4 responses 20 dicembre 2007
  • Di baci     Petali di baci a profumare la notte che dei nostri muti sussurri s’inebria   Parole di baci ad esprimere il desiderio che in movenze di danza ci avvolge   Promesse di baci a consacrare un legame che in una sola nota fonde il nostro respiro   Musica di baci ad accompagnare un abbraccio che d’incanto e di [...] 7 responses 6 novembre 2007
  • Tanka d’estate   Spiaggia “Riccio”- Ortona a Mare (CH) Photo by Maya Carezze d’onda fra barbagli di sole Voce del mare D’azzurro spumeggiare si vestono i pensieri 7 responses 15 ottobre 2007
  • Tanka N°25 Spezzato amore fra parole di ghiaccio Lame taglienti Su macerie di vetro lascio lacrime e sangue 8 responses 1 giugno 2007
  • Ti scrivo, Amore Ti scrivo, Amore sulle trasparenti ali del vento per volare nei cieli di zaffiro che profumano di nuvole e di noi Ti scrivo, Amore sulle spumose e candide onde perché immergerti tu possa nella profondità del mio sentire Ti scrivo, Amore in un sospiro di ricamata seta che t’accarezzi il volto  con la forza d’un [...] 13 responses 7 marzo 2007
  • Haiku N°35 Il primo Amore  Sempre vive il ricordo Volo infinito 9 responses 19 febbraio 2007
  • Solo per amore Ho sfidato in corazza d’ardore la sorte affrontando l’ostilità di sguardi sferzati in catene d’astio Ho dialogato col vento del Nord perché rendesse a me la voce tua eco tra le rocce d’un sentimento impervio Ho solcato tempeste d’Oceani cercando di te il riflesso muto nella profondità di procellose acque Ho maturato giorni stanchi lasciando [...] 9 responses 4 febbraio 2007
  • Image Nel silenzio di una lacrima la tua voce, lontana su note di viole e di piano Nel buio del gelido inverno il tuo volto, radioso ad illuminare in sguardi d’amore Nei giorni miei plumbei un alito di vita, fremente che ritrova la danza d’un tempo E sei qui ancora un’immagine, evanescente a consolare di te [...] 6 responses 17 dicembre 2006
  • E bacio fu Sfiorar di labbra lieve come soffio fiorì nell’anima d’emozione sconosciuta Sguardo nel bianco variopinto di noi mentre le dita tremanti sfioravano chiome setose Il tuo respiro nel mio in un fondersi d’essenze che ogni ritrosia vinse in slancio d’azzurri voli Sapore di zucchero e miele ancora addolcisce i giorni d’inverno e di gelo nel ricordo [...] 8 responses 4 dicembre 2006
  • Note di pioggia Gocce leggere discendono dal buio più forti e più forti ancora fino a mutarsi in  cascata di note che in crescendo irrompono come impetuoso fiume  nel cuore In quelle note il tuo volto accarezzo con mani tremanti scrutando nella notte di pioggia ombre dissolte nel nulla tra memorie e rimpianto di noi Travolgente è il [...] 5 responses 20 novembre 2006
  • Deserto d’amore Vagabonda nel deserto fra invalicabili dune e sabbia infinita avanzo barcollando nel vento sospinta da ricordi d’amore Note lontane e suadenti di violini e di noi accarezzano la mia pelle assetata in miraggi verdeggianti di te Nulla dinanzi al mio sguardo se non tremolanti orizzonti nel caldo rovente di quest’arsura che strappa la vita 10 responses 8 novembre 2006
  • Illusioni d’amore   Avrei scalato la notte fino a raggiungere il giorno tendendo a te le braccia Avverto ancora le tue fra le mie  avvolgenti Avrei scavato a mani nude schiudendo spiragli di luce ove proiettare il mio sguardo Menzogna negli occhi tuoi e lacrime nei miei  incontenibili Avrei calpestato mari guadagnando l’orizzonte nel tramonto di te [...] 12 responses 23 ottobre 2006
  • Goccia di pioggia Goccia di pioggia sulla foglia cerca la terra come io cerco te in questo diluvio di lacrime senza speranza d’arcobaleno Tuoni poderosi squarciano il silenzio che in me dimora mentre il giorno svanisce un’altra notte attende il mio pianto infinito -Maya- 9 responses 3 ottobre 2006
  • Una lettera dal fronte Caporetto – Ospedale da campo – Novembre 1917 Cara Maria, amore mio è dolce scrivere il tuo nome su questo foglio stropicciato. La mia mano trema, ma pensare a te mi regala un po’ di luce in quest’inferno infinito. Sapessi quanto è lunga la notte. Non passa mai, mai, mai. E’ atroce la mia notte. [...] 17 responses 29 settembre 2006
  • Inseguendo Amore – Sonata poetica a quattro mani – Melodia di ricordi danza nel buio accompagnando l’affannoso andare di chi nell’infinita ricerca si perde in sentimenti e passioni eterne.   Tra consapevolezza e dubbio cerco l’aria oppur l’apnea conflitti d’insolubile essenza per chi vive tra realtà ed emozione.   Corolla di vie innanzi al mio sguardo quale ingannevole fiore si schiude eppur il mio [...] 6 responses 25 settembre 2006
  • L’Uomo Onda "La mia stanza da letto ha una parete a forma d’onda e mi addormento e sogno solo da quel lato…" Nessuno ricorda più il mio nome. Per tutti sono “l’Uomo Onda”. E’ così che mi chiamano. La mia vita è il mare. E’ sempre stata il mare. Ma forse dovrei dire “era”. Cavalcavo gli Oceani [...] 19 responses 12 settembre 2006
  • 11 Settembre -Per non dimenticare- Di lacrime e polvere si vestì il mattino mentre speranza crollava fra disperazione e cemento in grida di morte Lampi d’odio squarciavano il cielo fra macerie di vita che investirono sguardi sbarrati d’orrore Chimera il domani celato tra nubi di vetro che riflettono fiamme d’implacabile guerra arse in roghi di sangue e [...] 4 responses 11 settembre 2006