Stella incantata dov’è il tuo sguardo, dov’è il tuo fiuto che tanto m’appartenne?
Perché sfuggi gli occhi, perché scacci il cuore, così, con un gesto indifferente?
Lunghe le notti che m’accompagnasti alla ricerca della verità,
brevi gli istanti della sofferenza quando aspiravi il fuoco dell’ardore che sembrava soffocarmi, trattenendolo in te.
Non sei più la mia compagna adesso?
Non t’accosti a me, tenera madre, ad aspirar dolore, non mi
racconti del mio lontano amore?
Di come pensa a me, di quanto? Del suo ritorno? Del suo posto al mio fianco?

Stella

 

Opera pubblicata nell’Antologia del Concorso di Emozioni 2007

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

5 thoughts on “Stella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine