Inseguento l’universo della Vita

Inseguendo l’orizzonte
Camminando verso il sole
Non ritrovo le mie impronte
Ed i piedi mi fan male

E’ profondo quel traguardo
Si rinnova a me difronte
Irragiungibile baluardo
Che si staglia titubante

La Luna è già in ritardo
Parcheggiata in doppia fila
Con un passeggero a bordo
Che non trova la sua stella

Aspirata dal buco nero
Nell’universo del destino
Eclissandosi nell’emisfero
Di quand’ero io bambino

Calma piatta introspettiva
Rifuggendo dai patemi
Di quest’età non più giuliva
Ma a me basta: che mi Ami

Edo e le storie appese

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

Archived in Senza categoria and tagged . Bookmark the permalink.

3 thoughts on “Inseguendo l’orizzonte

  1. ciao Edo, vabbè che hai ormai superato la soglia dell’adolescenza, ma sei un giovane più giovane dei giovani…come potrebbe non amarti? 🙂 Manu

  2. Stupefacente ed inconfondibile. L’amico Edo regala emozioni profonde con questa poesia intensa e significativa. immagini di grande forza accompagnano un cammino verso l’orizzonte tra riflessioni e preghiera d’amore.

    Splendida…

    Un carissimo abbraccio

    Maya

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine