Un manto di nubi adorna il cielo
Nell’ora che segue l’alba
cammino lentamente
Tra sagome frettolose
Ed ombre nervose
Gocciola il manto,
Ombre e sagome borbottano lamenti,
Io no.
Io non voglio il cielo blu,
Perchè è in un cielo blu che ho smarrito i miei sogni.

Un Blu teatro di sogni,
Lo stesso Blu ladro di illusioni.
Palcoscenico d’amore,
Palcoscenico d’abbandono,
Palcoscenico di dolore.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine