stage

Linguaggi

ecco, senti la mia carne dentro la tua sudore appiccica le pelli odore primitivo di animali corpi che  staccati si richiamano sicilia e calabria due braccini tesi a tenersi, a respingersi disperazione ferocia le ha tagliate due destini isola e continente cosa sogno col capezzolo fra i denti vibrazioni la mia  pancia sotto la tua scendi ad ogni scatto del mio rene come a cercarsi il fulmine un giaciglio ti raccolgo furia di natura cresce di violenza il desiderio si attendono fantasie solitarie per graffiarsi e sanguinare appagate colme di mancanza

Ultimi articoli

Libri per San Valentino 2024

💖🎁 Idee regalo per San Valentino? Scopri i consigli di Manuale di Mari nella Speciale GALLERIA DEI LIBRI DA REGALARE! 📚 🔗 Visita la Galleria...

Separati da raggi dispersi di Marco Mastromauro

L’immagine di copertina è un’opera di Dante Zamperini intitolata Irradiazione che ricalca il titolo dell’opera poetica Separati da raggi dispersi di Marco Mastromauro con...

Non mi dimentico mai di chiamarti amore

Incisive le metafore, fluenti i versi, musicale il testo. La silloge colpisce per la sua intensità emotiva e per la sua capacità di fondere echi del passato e sensibilità contemporanea...