MichelaChessa

Malinne

Malinne si vestiva da altro, giocando a non distinguersi. Imparava gli altrui passi a fatica, lasciando assopire la sua secolare eleganza. Malinne era sposa. Infausto decoro si dipingeva sugli abiti, sul sorriso dolore a brandelli di carne. Malinne era madre. Redivivo pargolo che lei credeva primo. Il ritorno dell'amato putto ormai impiccato all'empireo dei respinti. Malinne non più donna. Garbo sottratto alle mani, mollezza delle gote. *****

Ultimi articoli

Tutta colpa delle bollicine di C. Pappalardo

Tutta colpa delle bollicine di Carmela Pappalardo, romanzo di esordio della scrittrice siciliana Tutta colpa delle bollicine di Carmela Pappalardo, la scoperta e la paura dell’amore È possibile chiudere la...

Ho chiuso con te di Emanuela E. Amato

Ho chiuso con te di Emanuela Esposito Amato, il nuovo romanzo dell’autrice di Uno squillo per Joséphine Ho chiuso con te di Emanuela Esposito Amato, “nessuno è ciò che sembra” Due...

È arrivato il momento di guardarsi negli occhi di Dayla Villani

Raccontare una storia e allo stesso tempo far riflettere il lettore aiutandolo a scoprire il proprio io e non solo! C’è anche il tema...