lullla

L’oiseau de feu di Stravinskij

Mirtillo Morbido Tesoro di seta, io aMo il Tuo ventre di Mora, il Tuo Molle Mirare fasti io venero MuTa, Merlino.   Il ventre ed  il collo, l'uccello di seta, io amo fra le tue cosce la menta.     desidero morbideggiarTi sul capo come Morte di sonno, scostare le vesti e il lenzuolo come capi preziosi sul corpo.   Te canto, che amo ed adoro come le braci d'inverno nell'afa frescura.   Dolcissimo amarti nei versi in eterno.

Ultimi articoli

Libri per San Valentino 2024

💖🎁 Idee regalo per San Valentino? Scopri i consigli di Manuale di Mari nella Speciale GALLERIA DEI LIBRI DA REGALARE! 📚 🔗 Visita la Galleria...

Separati da raggi dispersi di Marco Mastromauro

L’immagine di copertina è un’opera di Dante Zamperini intitolata Irradiazione che ricalca il titolo dell’opera poetica Separati da raggi dispersi di Marco Mastromauro con...

Non mi dimentico mai di chiamarti amore

Incisive le metafore, fluenti i versi, musicale il testo. La silloge colpisce per la sua intensità emotiva e per la sua capacità di fondere echi del passato e sensibilità contemporanea...