menu Menu
Ladyviolet4
Ladyviolet4

Mi libro con le parole in un mondo di sogni dipinto da emozioni dove metto in salvo la mia anima.

Pagina precedente Prossima pagina Prossima pagina

Miraggio di vita

Il sole era appena apparso a colorare questo pezzo di mondo, l’aria frizzante accarezzava pensieri evasivi ed ero lì, dimenticata nel letto da otto anni, intorpidita da una vita frenetica in attesa della “svolta”. Ossessionata da una società che utilizza il “cogli l’attimo” oppure l’elegante “carpe diem” come uno spauracchio, ho sempre sognato di viaggiare […]

Continua a leggere


Di lunghe attese

Di lunghe attese vestirò futuri impazienti li abbellirò di tulle di pazienza e seta di ricordi da indossare al rintocco delle stagioni intaglierò l’anima della tua effige sfoglierò giorni incartati di nebbia mentre nuvole capricciose giocheranno con nuovi cieli.

Continua a leggere


Quali occhi vestiranno l'indomani?

Quali occhi vestiranno l’indomani? Quali alture separeranno sospiri di perla sussurrati all’ombra di lune odalische? Mari perpetuano moti incessanti… Culla di lacrime inespiate. Respiri di salsedine riempiono nostalgie di cartapesta… Di falò vestirò fantasmi di passato passi di cenere giocano a nascondino con nuvole capricciose che scortano spicchi di sole intinti all’imbrunire.

Continua a leggere


Rinascita

Di gabbie forgerò libertà fantasma sussurri di vita albeggeranno su macerie di storia è qui che leverò la polvere da stivali sgualciti toglierò occhiali deformanti slegherò ciocche corvine e vestita di  vento urlerò parole mute condite di rabbia sepolta impotenza di un destino che avanza solitario tra vagiti di porpora sulle spalle del tempo.

Continua a leggere


Nel fragore della solitudine

Nel fragore della solitudine ho dismesso abiti di gloria perduto coriandoli di luce abbracciato abissi di nulla… parole accartocciate levate da venti leggeri sibilano di tempeste che ammiccano al domani strascichi di velluto sul ciglio di cammini altalenanti passi incerti zoppicano su polvere di orizzonti inquieta ubriaca di tenebre abbraccerò spicchi di sole cullati da […]

Continua a leggere


Mantelli di fumo

Mantelli di fumo coprono cuori distratti agghindati di sfumature passate gesti frenetici imbevuti di quotidiani stagnanti proiettano sogni alla deriva come relitti di sognatori falliti è qui che tutto passa e tutto torna onde di mare eterno movimento di chi affannoso rincorre e stringe tra le mani pugni di sabbia

Continua a leggere


Spalanco pensieri all'orizzonte

Spalanco pensieri all’orizzonte in punta di piedi il giorno timidamente sbadiglia raggi d’oro colorando teste distratte carezze di vento giocano con ciocche ribelli briciole d’amore disperse in pasto al domani petali di speranza cedono alle raffiche del destino. Sonia

Continua a leggere


Penelope

Quanta pena raggomitolata in gesti frenetici di un quotidiano stagnante quanti pensieri offuscati avranno abitato la tua mente assopita che viveva di riverberi del suo ricordo chissà se le tue orecchie avranno ancora saputo udire dopo il suo saluto. Solo il rumore dei suoi passi in sottofondo a cullare lo scorrere dei giorni aggrappata allo […]

Continua a leggere


Meditazioni

Sale e spilli cospargono il cammino una scia di sangue testimonia il suo percorso mentre il cielo si spoglia bevo sudore di piogge lontane al riparo da venti schernitori libero catene di memoria di plumbei ricordi affanno di cuori in tempesta tuttora affidati a preghiere che sorgono come fiori su steli di suppliche. Sonia

Continua a leggere


Maschere..

Maschere d’oro allo sbadiglio del giorno riflettono raggi di tepori celati traboccanti di vite intrappolate dallo schiocco del momento carnevali di memorie decorano visi pallidi di emozioni eburnei come la terra che geme in silenzio trattenendo il respiro Sonia

Continua a leggere


La notte azzurra viene al mio cospetto

La notte azzurra viene al mio cospetto travestita d’estate aleggia un impavido silenzio strascico di passati rattoppati stendo sentimenti che possano sciogliersi al nuovo sole quando al tuo tocco sbocceranno nuove rose Sonia

Continua a leggere


Fiori di loto al calar della sera

Fiori di loto al calar della sera schiudono pensieri in fasce leggiadre bolle di sapone animate da aliti di vento fluttuano su specchi di plumbee pozzanghere occhi ladri sbirciano palpiti soffocati da venti ribelli brividi caldi riesco a vederti all’ombra del giorno leggeremo talami disfatti come fondi di caffè dell’ignaro presente. Sonia

Continua a leggere


Aleggiano sospiri

Aleggiano sospiri  dismessi come abiti estivi appoggio i miei occhi su uno scoglio a vegliare sui tuoi passi  all’ombra di brandelli di cielo  che baciano terre stanche dal sapore di mare a me non rimane che un granello di sabbia in bocca  e nascosta da un velo di emozione  partecipo al parto del sole  che […]

Continua a leggere


Cosa resterà?

Cosa resta? cosa resta del mondo in frantumi ai miei occhi salati di mari che perpetuano e cantano storie naufragate come la tua e la mia che si sussurra ancora tra le onde incanta ancora la luna che piange d’argento la guardo attorniata da stelle ballerine curva sulla mia ombra setaccio scaglie di parole travestite […]

Continua a leggere


Il sacrificio

  come carne da macellomi immolo sull’altare dei sensiin pasto ai tuoi occhiche anelano brandelli di meansimano promesse…stelle cadenti durano il tempo di un sospiroannuso le tue parolegià indossate da orecchie stanchedi udire il fragore dei tuonibramo stille di speranzagocce di emozionitintinnanti di vitache bagnino le mie labbra arse dal nulla  

Continua a leggere


Schiudimi...

Spogliami dell’oggi vestimi dei tuoi occhi lascia sul mio corpo le orme del domani

Continua a leggere


La voce dell'autunno

Corro libera su prati di pensieri mi sporco con pozzanghere di te che macchi la mia tranquillità turbi la mia libertà lasci il segno spazzi la mia primavera e mi lasci un mantello di nostalgia dal profumo dell’autunno Sonia

Continua a leggere


Senza titolo

Dimensione onirica pensieri come lame taglienti squarciano le tenebre dei miei occhi tenebre fitte come il mantello della notte lacrime di foglie si lasciano morire seguendo il decorso di pensieri che oscurano presente e passato atmosfere di sogno galleggiano a riva del tuo ricordo Sonia

Continua a leggere


Malinconia

Veli d’ignoto cospargono cieli di madreperla granelli di emozioni coccolate dal vento piovono su cuori fertili. Abito stanze arredate di memoria vestita di mare danzo malinconicamente una vita di ghiaccio che si scioglie al tuo sguardo Sonia

Continua a leggere


Senza titolo

Un cavallo imbizzarrito il tuo ricordo lo cavalco bevendo lacrime prigioniera di clessidre di memoria mi faccio aria ti rubo il respiro sadica ti vedo annaspare sorrido.. facendomi le unghie sul tuo cuore Sonia  

Continua a leggere


Briciole..

Notte di velluto danze proibite si mescolano all’abbraccio della notte silente macchiando il giorno che vecchio e ricurvo evapora in punta di piedi il vento ne culla le ceneri profumate di attese sogni arenati custoditi da bolle di sapone… l’emozione pura vive nei gesti che rubo scrutando il quotidiano germoglia si fortifica e volteggia come […]

Continua a leggere


Senza titolo

Sciolgo la mia anima nel tuo riflesso come fosse zucchero bagna le tue labbra calde ansiose di me vuoto dentro che emerge mentre il tuo passo si allontana oh…destino reggi le fila di un raggio di sole che mi riscalda di tanto in tanto mentre il cielo sopra di me permane di grigio vestito mi […]

Continua a leggere


Rintocchi di parole

Rintocchi di parole risuonano tra lenzuola di memoria stesa ad asciugare al vento dei pensieri.. lacrime di parole le tue discorsi di silenzio animano sogni inquieti tu il protagonista tutto crei e tutto distruggi.. tra le ceneri le mie macerie Sonia

Continua a leggere


ti immagino così

ti immagino così una sigaretta tra le mie labbra calde potrei aspirare avere il tuo sapore in bocca trattenerlo decidere quando respirarti lasciarti ardere lentamente appagata saprei tenerti stretto assaporarti nel silenzio della notte e riuscirei a spegnerti per una volta io.. Sonia

Continua a leggere


...striscia

  …striscia nel buio cieco di pensieri sibilando striscia sulla schiena come carezze perdute appaga il mio desiderio digiuno del tuo tocco un serpente tentatore s’insinua mimetizzandosi nella notte e io debole preda mi abbandono nella rete del desiderio vestita solo dal profumo del tuo ricordo Sonia

Continua a leggere



Pagina precedente Prossima pagina

keyboard_arrow_up