menu Menu

Le temps perdu di Franco Faggi

“A Charlie a te a me ad un albero col naso ad un’estate che dura e scalda e rischiara” A te che hai l’anima senza spini fragrante come un fiore odoroso, di spigo e di lavanda hai il cuore, a te che converti l’amaro in miele e di un tepore lieve ammanti il gelo, a […]

Continue reading



Previous page Next page

keyboard_arrow_up