cinquebaci

Ti trascino per ore

Ti trascino per ore, lungo è il perimetro dei miei sensi. Il tuo fiato mi ricopre come una larga foglia. Da una crepa del petto mi nutri le ossa, la gola, la testa. Sull’erba del letto poggio il gomito e gemo.