a Luca

Amami coi baci delle tue labbra
con le primizie della tua bocca
infiorami il corpo nudo di vergine

Come acqua di mare accarezzami
cullami come acqua di mare

Tra le tue braccia
a nido dischiuse
stringimi di più di più
in un vortice di onde

Non temere, Amore,
non mi farai male!

(© Marilena Abbatepaolo, poesia pubblicata su Blu, edizione polignanese, anno V, N. 3 del 9.02.2007)

 

N.d.A.: Purtroppo non sono riuscita per questa settimana a pubblicare l’altra puntata del mio romanzo, ma ho pensato di lasciare comunque un mio pensiero per l’approssimarsi di San Valentino.
Un abbraccio a tutti voi.

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

12 thoughts on “Invito all’amore

  1. “come acqua di mare accarezzami” il verso che più mi ha colpito . Ciò che mi piace in uno scritto, poesia o altra forma poetica,è la capacità di farmi emozionare e sognare. Questa lirica ha colpito nel segno!

  2. Sensuale e pudica al tempo stesso. C’è un erotismo che guarda in alto, che mira al dono profondo dei cuori.
    Si sente che è sincera, vera, sgorgata dal tuo animo sensibile e bello.
    La liricità delle strofe mi richiama il Cantico dei Cantici.
    E’ un bellissimo regalo per questo San Valentino!
    Grazie Marilena!
    Un bacione! Elisabetta

  3. Che dire? Delle volte mi lasci senza parole. Una parola dietro l’altra, con una semplicità disarmante riesci a farmi rimanere di fronte a questo schermo a pensare che avrei voluto scriverlo io quello che leggo!

    Un abbraccio.

    Pierpaolo “Jetstream”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine