Il lungo vagar

Array

Consumare suole
su alte montagne e
lacrime gelate sul viso.

Navigare  mari aperti
in acque
apparentemente calme
ed il silenzio come compagno.

Camminare sentieri
di antichi boschi
e abbracci
di vecchi rami di quercie.

Bolla di sapone
sospirata dalla brezza
e tutto
questo mio vagare
dunque era un cammino verso te.


Ultimi post

Altri post