il dolore era tale da spezzarle le membra

amputarle l’anima,

farla precipitare stremata nell’abisso delle proprie viscere,

ma da li ogni volta doveva riattaccarsi i pezzi e risalire.

Doveva.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

Archived in Senza categoria and tagged . Bookmark the permalink.

2 thoughts on “doveva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine