pict00035
Tace la ragione sconquassata
prigioniera di un fremito che vuol evadere
Anelito amore
unico vago tentativo che statico sottraggo alla coscienza
che zittisce la bufera emotiva che straripante inonda.
Fra aloni di speranza
covo amore e trasudo tormento
Scivolano silenti lacrime
che smembrano il senno nell’assenza tua
Non c’è aria che sollievi ne cibo che appaghi
manca la sostanza che vive ai margini del mondo che lotta nella pace e nella guerra
dove affondare l’emozione che accerchia
i miei pensieri
.E mentre roteano passioni rompo il cerchio e m’allontano
mentre ondate d’amore spostano il baricentro della logica
che esagitata stenta a sostenere gli argini del pudore
mentre spazza la luce che s’infiltra del generato amore
volo su distese e oceani per incontrarci negli occhi
nel bagliore del giorno nuovo.

Federica

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

3 thoughts on “Ondate d’amore

  1. Forse mi ripeterò, ma adoro come scrivi, con intensità, passione, coinvolgimento e … dolore. Usi le parole creando immagini dense di emozioni… bellissima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine