La chiave del cuore,
sinceramente offerta,
stringi nelle mani.
Comprendere ami?
Trasparente contenitore,
come cristallo di boemia.
In controluce apprezza,
scruta la limpidezza
del licor rosso
la qualità, l’intensità.
Dell’Anima, vino sincero,
stima il profumo,
saggia il sapore,
ottima annata certifica,
con moderazione tonifica.
Ma il tempo ossida,
di bere è l’ora
che più non ritorna
e vivendo sognare.

***
28 febbraio2007 (C) RenatoLonzar_deCastroHistra

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

7 thoughts on “L’ora che più non ritorna

  1. Le metafore addolciscono un dolore intenso e vivo .
    Versi scritti con grande maestria e centellinati nel loro divenire quasi a far gustare a chi legge l’essenza dell’amore .
    Un applauso !
    Ambradorata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine