menu Menu
Non si torna indietro
Di Redazione Pubblicato in Poesia on 28 Luglio 2006 7 Comments 1 min read
Ricordi Precedente Com'è facile cadere Successiva

In questa fragile estate, delle mie scarne parole,
dei sogni appesi al filo dei miei versi cosa rimane?
La spoglia soltanto, vecchia pelle di belle emozioni
incartapecorita memoria di giorni che non ritornano.

Questo giugno son frutti troppo dolci i ricordi
senza polpa, spaccati dalla pioggia del tempo
nessuno li coglie dall’albero della memoria
e ciò che sfuma in loro è perduto per sempre.

Quel che la mente conosce, vive già nel cuore
e quel che non trova lì, è cosa morta e sepolta.
Il vuoto, che non sfugge alla nostra ragione,
non è che una traccia profonda di quest’oblio.

Dell’incanto restano solo poche infime parole 
e mentre scende la notte, dimentico il sole
e si dissolve sulla sabbia l’intarsio del cuore
di spiaggia solitaria erosa dal mare d’amore.


N.d.r.

Spesso scopro di scrivere su cose che poi puntalmente mi accadono. E’ come sapere tutto. E non è piacevole. Stasera sono stanco, domani commento tutti gli altri autori che hanno partecipato a Poetica_mente magistralmente condotto dalla nostra amica QueenIshtar.

Vi abbraccio tutti.

Robert

© 2006, . Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.

Amore


Precedente Successiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Invia commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. Tristezza e amaro in bocca…anche il tuo scritto in coda alla poesia. Posso solo abbracciarti da lontano, spero tu possa sentire il mio volerti bene sincero e che questo, ti regali un sorriso. Manuela

  2. Grazie Robert…Iniziativa che è la voce di uno splendido coro polifonico che qui tra queste pagine respira il sapore buone e sincero della Poesia.

    Lirica dalla pennalata grande e tesa verso un tempo del cuore che avvolge e punge nel profondo…

    Ma tutto rimane fisso nel cielo della memoria come stella che arde…

    Nulla si cancella.

  3. Davvero stupendo questo post mi scuso ancora se delle volte non lascio molti commenti ma non lo faccio per poco interesse nelle opere degli altri ma a volte ho poco tempo comunque cercherò di essere più presente ti ringrazio di cuore per avermi dato la possibilita di scrivere in questo Blog mi state dando veramente tanto ciao e buon fine settimana

keyboard_arrow_up