menu Menu
Carezza d'estasi
Di QueenIshtar Pubblicato in Senza categoria on 9 Maggio 2006 12 Comments 1 min read
Tango Precedente Successiva
 
Intorno solo il tuo respiro.
Sento ali d’angelo sollevarsi,
e rugiada fresca di bosco.
Riconosco un puro fluire d’anima che conquista
la lattea pelle non baciata dal sole.
E vivo,
del tuo mormorare senza sosta in baleni oscuri,
del tuo avanzare entro rovi acuminati,
sino a stravincerti e a ferirti,
sino al consumarsi d’istinti,
e al rinascere in sospiri.
Le tue mani, armi senza passaporto
eludono ogni razionalità, molle creta da plasmare,
scivolando in fessure di cuore,
inviolate e rare.
Aloni di cometa le chiome sparse,
lucide di zampillare di fiotti di mare.
Le membra vivide di boccheggianti e roventi intenti.
Iride imbiancata d’appetita estasi,
bocca avida di morsi di fremito nuovo e lieve.
Forte vacillare di tenerezze,
fino a sfinire in un eden sognato
tra l’abbraccio dell’ impertinente tenebra,
nell’attendere il delirio del giorno iniziato…
Psyché

© 2006, . Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.

Amore


Precedente Successiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Invia commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. Immagini bellissime e molto evocative: mi colpisce in particolare questo passo:

    “Le tue mani, armi senza passaporto

    eludono ogni razionalità, molle creta da plasmare,

    scivolando in fessure di cuore,

    inviolate e rare”

    Un abbraccio

  2. Scritto Autobiografico?

    Robert…nella mia poesia …tutto lo è niente lo è…c’è il possibile, il potenziale, quello che è stato o che sarà, o ciò che non è accaduto o accadrà…

    benvenuto nel “mio mondo”

    Un abbraccio

    🙂

  3. E vivo,

    del tuo mormorare senza sosta in baleni oscuri,

    del tuo avanzare entro rovi acuminati,

    sino a stravincerti e a ferirti,

    sino al consumarsi d’istinti,

    e al rinascere in sospiri.

    Autobiografica?

    🙂

    Una rosa per te - Manuale di Mari

keyboard_arrow_up