Il cielo seguita a mutare,
secondo un suo calcolo preciso
per suggerire all’inverno soltanto
un ricordo di neve dissolta
nel risveglio della terra; bramo
il sole, stanco di fango e gelo
su questo angolo di zolle
per le quali nutro semi d’amore,
e questa schiena di suolo placherà
la sete di radici timide, l’ombra
della notte accenderà corolle e steli.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

4 thoughts on “Attesa di stagione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine