Ricordati di me…
tutte le volte che tenterai
di ritrovare nei tuoi segreti
la speranza di quest’amore
in quel raggio di sole che scompare
il nostro gioco di parole
era un sogno un po’ speciale.

Ricordati di me…
ammirando la luna d’argento
complice di tenere carezze
di mille baci presi e dati
di sospiri soffocati
nel piacere dell’essersi amati

Ricordati di me…
nel silenzio delle ore
nel rumore dei taciturni tuoi pensieri
nell’assenza la presenza
di ciò che resta del passato

Ricordati di me…
se pur essendo tra tanta gente
sentirai il peso dell’abbandono
che offriva linfa al tuo calmo vivere.

Ricordati di me…
se sentirai il dolore
della perdita nel cuore

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

4 thoughts on “Ricordati di me

  1. Bellissima poesia. Si dice sempre ricordati di me per il timore che un amore bello e vissuto con tutta l’anima, vada via. Si dice sempre: ricordati di me, quando si teme che qualcosa o qualcuno ce lo porti via…
    Un sentire vero, questo, autentico, spontaneo. Giusto il commento di EdoEleStorieAppese.

    Nicla morletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine