Cap.7

Diplomata ed assunta

Link al capitolo precedente.
Joanna a 21 anni si ritrovò insegnante delle scuole superiori, per volere del Preside Hulkoss. Partì con delle amiche, appena diplomatesi come lei, per una vacanza in Svizzera. Finora era stata solo in barca con i suoi genitori, durante le vacanze.
È così che facevano le ragazze di buona famiglia lassù in quella provincia nordeuropea.
Una delle sue colleghe s`era già fidanzata. Joanna con gli uomini giocava, esattamente come aveva fatto da bambina con i suoi compagni.
Non le sembravano cose da prendere seriamente, fiori, cioccolatini, paroline dolci…le sembravano lontani dalla realtà. Fu allegra quella vacanza, come la sua indole, uno specchio del suo animo.
Al rientro la aspettava l`insperato:- Una lettera di convocazione ad un colloquio d`assunzione. Hulkoss esultante…in fondo era la sua rivincita, la pensione anticipata non l`aveva poi tanto soddisfatto, anzi…
Per raggiungere Den Helder per il colloquio Joanna dovette cambiare treno 3 volte.
La scuola era un edificio austero, da poco ristrutturato. Austera anche la Signora Haas, nonchè indiscreta ed un poco arrogante.
La direttrice dell`istituto femminile di Den Helder aspettava impaziente l`arrivo della novella docente dalla fredda e rigorosa provincia di Friesland.
-"Oh, benearrivata, dunque, la Signorina Hulkoss, se non mi sbaglio"
-"Non si sbaglia, sono Joanna Hulkoss, molto piacere di fare la sua conoscenza"
-"Si sieda pure, prego"
Non fu un granchè di colloquio.
Trascorsi i primi 3-4 minuti Joanna aveva già maturato la decisione di andarsene al più presto.
Però s`era anche posta come obbiettivo quello di rendersi indipendente al più presto possibile, ora che per lei il ricevere lezioni era ormai acqua passata. Le due opposte polarità lottavano nella sua mente, dietro quegli occhi di lapislazzuli fissi sul programma scolastico che la Haas andava illustrandole.
-"…così lei riceverà entro 15 giorni l`esito della riunione del corpo docente, e saprà se è entrata o meno a farne parte. D`accordo"?
-"È d`accordo signorina Hulkoss"?
-"Prego..??"
S`era distratta adesso. Aveva capito d`essere stata gradita a quella strega che aveva dinnanzi, e s`era già messa a fantasticare di trovare una stanza nella cittadina, di fare le sue spese, di invitare gli amici…
Era sempre tre o quattro passi più avanti alla realtà, involontariamente.
– "Ma certo signora Haas, la ringrazio di avermi ricevuta e resto in attesa della vostra lettera"
-"Allora arrivederci"
-"Arrivederci"

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

Archived in Senza categoria and tagged . Bookmark the permalink.

4 thoughts on “Dato che noi … (Romanzo a puntate)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine