Daniele

Tu sei soffio di vento, brezza leggera
che accarezzi le mie spalle ignude,
parole delicate come meringhe e panna,
rossori.

Hai il sapore dell’attesa, vigile ad ogni fruscìo
di questo mondo infinito,
della speranza di un incontro,
fugacità.

Gustosi frutti estivi come parole
passano tra le nostre labbra,
parole d’arte e risa allegre,
fremendo.

Baci rubati nella città ventosa,
desideri celati sotto parole buffe
e sagge, dentro il tuo nome:
Daniele.

Ultimi post

Altri post