folder Filed in Senza categoria
Quello che vorrei dirti
mieleamaro comment 6 Comments access_time 1 min read

eremo23_part

Parole di madreperla scintillano al buio

come monile antico sulla pelle.

Suoni  appesi al filo di sensazioni 

di pensieri che si rincorrono,come nuvole

in un giorno di vento, mentre ti sfioro le mani

segnate dai nodi del tempo, e  vuote…

 

Tanto è quello che vorrei dirti

per  rassicurare i tuoi occhi incerti,

per sciogliere il nodo che ti chiude la gola.

Ché non speravi più  niente

da una stagione avara di sole,

solo bava grigia di giorni stanchi…

 

Le riempio , le tue mani, del mio desiderio.

E riprendono vita  e senso e ali …

Parole senza suono ora le tue dita

risvegliano  agili la memoria del mio corpo

…E quello che vorrei dirti di più bello

non te l’ho detto ancora: Ti Amo

 

Mara

L’immagine è il particolare di una foto di Nicolson

 

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono riservati per i rispettivi autori.

Poetica mente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cancel Pubblica il commento

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine
  1. Far rinascere la luce in un cuore smarrito è una dolce impresa. Composizione fluida e lineare.

    PSIlyV è fuori sede e ha problemi con la connessione. Commenterà appena possibile.