© Danith

Il ventre della balena è la nostra casa. Ce l’hai lasciata in usufrutto e noi ce ne stiamo occupando. Una casa allegra, sicura, essenziale, accogliente, con un grande divano pieno di cuscini che ci contiene tutti. Quando la balena sorride ci apre la vista sul mondo che attraverso i suoi occhiali appare esattamente com’è. Un saporito ed appetitoso minestrone fatto di contraddizioni, chiaroscuri, sfumature. Un posto dove vale sempre e comunque la pena continuare il nostro viaggio…e che la panza ed il culo ci accompagnino sempre! Sogni belli, Enzo. Meri  Omaggio di un amico

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

One thought on “La nostra casa ( ricordo per Enzo Baldoni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine