Chissà se dormi mai,
alla sera, quando la notte chiama
le nostre stanche membra.
E se l’ascolti a volte,
sussurrare il mio respiro alle tue mani..
Chissà se aleggia nei pensieri,
quel bianco volto pallido dalla chiarezza
e dalla semplicità.
E se sorseggi, ancor morente,
quel suo ultimo grido di speranza.

E la notte ricordò il sole.
E il sole ricordò alla notte.

Ultimi brividi
e poi ancora alba.

29.09.2006 ore 01.28

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

4 thoughts on “Ricordi

  1. Una delicata poesia d’amore, sussurrata all’innamorato nella quiete notturna. Quasi una preghiera, complimenti. Tiinvito a visitare il mio blog e ad esprimere un tuo commento al mio libro di poesie ‘Alba e tramonto’ sul ‘Manuale di Mari’, Lenio Vallati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine