Noi siamo una combinazione come tante ce ne sono… possiamo vederci riflessi in migliaia e migliaia di storie ma ora mi preme dirti solo … lascia che qualcosa rimanga… perché significherà aver costruito qualcosa che niente potrà logorare… neanche la rabbia e il rancore per aver provato migliaia e migliaia di volte ad essere dissimili dalle tante combinazioni esistenti… lascia che qualcosa rimanga… perché significherà aver costruito qualcosa di veramente grande… indipendentemente dalle sue evoluzioni… indipendentemente dal fatto che duri o meno… se qualcosa rimane potrai per sempre riscuotere gli effetti benefici del tuo capolavoro… Un capolavoro non è fatto per essere rimpianto ma per essere scrutato, esibito, ammirato… serve a ricordarti che esistono le grandi azioni…  Le grandi azioni ti accompagnano fino alla porta del domani… che varcherai sottobraccio ad una certezza… quella di essere stato coerente e onesto soprattutto con te stesso…

…e ora … mi muovo verso di te… per comprendere quella parte di te che mi sfugge… Io ci metto la volontà, la fantasia, ci metto la forza e la consapevolezza che si rischia di fare un viaggio senza ritorno… Ma ci sono panorami da contemplare sulla strada che conduce a te… ci sono scorci che mi piace ammirare e sentire gli angoli del cuore distendersi mentre sorrido e penso… non esiste un viaggio che non porta da nessuna parte…

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

6 thoughts on “Sensazioni mobili

  1. E’ incredibile la profondità delle tue parole…Pensieri ed immagini molto evocativi, introspezione di grande spessore, senso della vita, filosofia…

    Tutto molto bello e denso…

  2. Un bosco cheti porta delle sensazioni poetiche…”sosterò..nel tuo bosco..all’ombra del faggio..in attesa di pensieri per inghirlandarli insieme e poi farli vibrare!…Dora44

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine