uomo
www.disegnioriginali.net

Su ridenti sentieri

fiori recisi presto appassiti

su strade d’acciaio lastricate

in aura torbida perso

tra fiamme fumose

che sbocciano rose dall’uso corrose

il tuo errare

ben lontano dal pianoro ferace

che aratro e sudore richiede

e possente la mano

a radicare quercia e melograno.



La vita t’avanza

non frutti non dolci memorie

ad accendere il cuore

come onda di mare

tue orme dispiana alla sponda

su friabile sabbia sottile

con cui prosegui a giocare.



Chi sei?

Un uomo incapace ancora d’amare.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

5 thoughts on “Chi sei?

  1. “La vita t’avanza

    non frutti non dolci memorie

    ad accendere il cuore

    come onda di mare

    tue orme dispiana alla sponda

    su friabile sabbia sottile

    con cui prosegui a giocare.”

    Bellissima lirica Mariamartina e grandi versi.

    Incantato.

  2. Tra le tue righe e parole, è disegnata la figura di un anima che non sa più amare…intenso il tuo disegno, reale….come reale è la condizione di tanti, tantissimi cuori…

    Un uomo a simbolo di un tutto, di tutti.

  3. Si può anche esser tristi per un uomo ancora incapace d’amare…

    Mi sono molto piaciuti questi versi:

    “su strade d’acciaio lastricate

    in aura torbida perso

    tra fiamme fumose

    che sbocciano rose dall’uso corrose”

    Un abbraccio

    Ars

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine