Si legge nelle pagine del fato
dal tempo  colorato di momenti,
che non ha speme il senno che ci manca
ogni qualvolta lo leggiamo errato.

Se tra le righe a un occhio disattento
le tracce di lucenti anfitrioni,
si plasmano di luce ogni momento
truccando il pentagramma del destino

Non muore il giorno dell’ orientamento
che volge gli occhi verso l’orizzonte
scorgendo di misura il vello d’oro
e naufragando in libere stagioni.
 

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

3 thoughts on “Naufragando

  1. la leggo volentieri ma la trovo di difficile comprensione. Forse mi confondono le maiuscole poste all’inizio di ogni strofa o forse, in questo momento, sono poco percettiva. Un caro saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine