La luce solare è d’un bianco che abbaglia,
il biancore lunare è riposante,
invita al dialogo
E allora? Parliamone!
Sono allodola o usignolo?
Mi confondi.Ecco.Non ho piu’ certezze
Non ne ho!
La luce certo mi abbaglia,
m’illumina e rinvigorisce ma,
vuoi mettere l’atmosfera sospesa,discreta
che il verginale,casto astro
tutt’intorno diffonde?
“Luna,Luna,Luna”
Luna lucente
Luna seducente!
Vedi?
Mi hai confuso.Usignolo o allodola non so piu’,
non so
Forse un po’ lo invidio il tuo canto al calare della notte
Rosee albe d’annunciare,certo
E’ ovvio!
Ma quel cantare,quel cantare mi affascina
e mi disturba al contempo
Frammenti di vite vissute mi sussurano all’orecchio attento
Oh usignolo!
Allodola o usignolo?
Non so piu’,non so…

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

5 thoughts on “Allodola o usignolo?

  1. …Ti rispondo con un’altra mia poesia e ti ringrazio per l’attenta parafrasi che hai voluto fare..

    Insisti,dunque?

    E immagini,immagini,immagini!

    Prima che sapessi,

    mi sono spesso domandata donde venisse

    la moltitudine delle immagini che

    popolava i miei sogni,

    e

    che erano del tutto diverse dalla realtà

    dello stato di veglia

    Osi dubitare,forse?

    Allodola. Si,certo!

    Graziosa,canterina,gioiosa.

    Messaggiera di rosee albe d’incanto

    Piume arruffate.Tremante

    Chi sei tu per trattenermi qui,in disparte?

    Anche la notte oscura

    viene domata dal potere della fantasia

    e

    il potere magico del suo canto

    si espande dalla natura al mondo

    dell’artefatto umano

    e

    infatti si eleva alto

    Allodola. Si,certo!

    Che ti piaccia oppure no

    Sei solo un usignolo.

    Resta a cantare nella notte!

    “L’icona degli amori romantici:Giulietta e Romeo.La loro notte d’amore.Il canto dell’allodola che mise fine a quegli attimi.Moderna e personale.Ovviamente…”

    Un caro saluto a tutti

    Lucretia M.

  2. Mmmh… innanzitutto… dov’è l’amore? Le mie ipotesi: amore per se stessi (mediante introspezione) o amore per la Luna (candore, vergine, rotonda, femminile…). Conquesto vorrei riagganciarmi al discorso di Robert sul fatto di postare testi di “amore romantico tra due anime”. Questioni di interpretazioni soggettive, nessuna offesa nè?
    Piuttosto, sono rimasta colpita dall’immagine abbinata ai versi, stracolma di femminilità, e poi dal fatto che, come qualcuno mi commentò “ti ripeti”. Ecco, anche tu. Però io non lo vedo come un aspetto negativo della tua (e mia) poesia come potrebbe essere per altri, anzi: adoro quel ripetersi senza essere pesante, quel non darsi tregua a rifarsi la stessa domanda senza risposta… Un’altra cosa che mi è piaciuta molto: la “dicotomia”, se così posso chiamarla, tra 2 elementi tra loro complementari: bianco/nero, luna/sole, alba e… non c’è il tramonto… inoltre l’attenzione è più concentrata sulla Luna. Allora si potrebbero riscrivere gli stessi versi… però parlando di luce solare e tramonto… ma, mi chiedo, sarebbe lo stesso il significato? Quali sfumature emergerebbero? Interessante scrittura creativa. Induci alla riflessione a ora mi fermo sennò ti scrivo un libroooooo!

  3. credo che in ognuno di noi
    ci sia una parte dove ci si sente allodola e una parte dove sentiamo di appartenere agli usignoli

    ed è come se sentiamo dentro una contraddizione della nostra anima

    belli questi vesi
    ciao
    Alanis

  4. Mi hai colpito! Hai toccato un nervo scoperto, siamo allodole o usignoli? Saremo alla fine del nostro cammino, per dirlo con le parole di Ungaretti, quaglie stanche che SCELGONO di morire a due passi dal traguardo o usignoli che vivranno INUTILMENTE cantando il loro lamento cieco?
    Parole che arrivano, versi che fanno pensare!

    Pierpaolo “JetStream”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine