Ingorde labbra si dischiudono
ad accogliere calice colmo
di smodato piacere.
 
Frenetiche mani si aprono per
struggenti carezze
a fior di  pelle.
 
Corpi arroventati dal sole
si dissolvono in
sfibranti languori.
 
Parole, emozioni
inespresse,rimangono 
strozzate in gola.
 
Incontri fugaci sull’onda
della passione,
effimere chimere…
 
Sguardi colmi di desiderio
si perdono nell’oblio
dei sensi in una realtà
che non ci appartiene.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

2 thoughts on “Grida del corpo e dell’anima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine