Aurorevermiglie

Articolo precedenteAria…
Articolo successivoPerché temi il mio silenzio?

Saranno
striature di nubi filiformi
che ti cingono
nel tuo divenire
candore di piuma
nei mie occhi
Respirando del tuo respiro
mi inebrio
come fiume in piena
E nel tuo flebile soffio
mi innalzo
in eternoabbraccio
Labbra dischiuse
estasi di aurorevermiglie
immersa nelle tue ali di vento
Io sono
Giorno che sarà
Eterno ballo
come conchiglia piovuta dal cielo
intessuta di sogni
intonata dai tuoi pensieri liquidi
Saranno fiocchi di desiderio
Tra pallide piume di gabbiano
che sbocciano di realtà


Carmen

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

5 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine

© 2020, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti