Evanescenti aromi
di baci di luna
mentre posano
i loro piedi
su questa valle
incantata toccando
in superfice
questi limpidi laghi
udendo  lievi
suoni di venti
in echi lontani
avendo vesti
che non trattengono
la nudità del cuore
Mi rifugio
in questo piccolo sogno
spaziando con la mente
il tuo viso
nella taciturna e tempestosa notte
 dove non c’è cielo nè terra
che trattenga angoli di questa carne
Rivesto i miei passi
di un caldo tepore
giungendo alla tua porta
con solo me stesso
aspettando giorni di indefinito
amore
 

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

Archived in Senza categoria and tagged . Bookmark the permalink.

6 thoughts on “indefinito amore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine