Coltivo fiori di granito
nel mio giardino pensile
e sento la voce flebile
di Whitman a Long Island
che mi parla di catene
e di Tom Paine

A volte mi soffermo
a ricordare i giorni
delle corse dei conigli
nel parco delle illusioni
ma sono momenti
che trascuro mentre la tosse
mi divora l’anima

Coltivo fiori di granito
e le luci di New York
offuscano le stelle
che bucano il mio cielo
di cartone ondulato
e le mie orchidee
perdono polvere
nella notte

Leggendo Song of Myself

Immagine: New York di notte di Didier Lourenco

© 2008, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

2 thoughts on “Fiori di granito

  1. Questa poesia è da leggere e rileggere, perchè piena di significati che si incastrano l’uno nell’altro, un pò come le bambole russe.
    Bellissima l’immagine delle orchidee che perdono polvere nella notte, e dei fiori di granito.

    I miei complimenti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine