Ho di te nel sangue
l’andar dei corpi avvolti
in un vortice di sensi
e le tue labbra accese
che violano il desiderio.

Ho di te la linfa
del peccato che freme
nel volerti addosso
come seme del fiore
a impollinare la terra.

Ho di te il sapore
della intimità percorsa
tra il vibrar di muscoli
frustati dal fremito
della bramosia d’averti

E sei qui
vestita del tuo niente
i seni offerti a mani
che cercano di vivere
l’ora che si fugge.

E sei qui
offerta alla mia voglia
che nasce come il fuoco
di una eruzione cosmica
di stella che esplode.

E sei qui
pelle nel mio sudore
goccia tra la mia sete
anima del mio respiro
donna della mia notte.

© 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

11 thoughts on “Sei qui

  1. Questa lirica è un’opera d’arte eccellente. Il suo refrain, quel sei qui che si ripete, e poi le immagini ché, se leggi, te le ritrovi sotto gli occhi quasi fossero quadri!

    Bellissima: merita un 5!

    Marilena

  2. Trovo molto bella questa poesia.
    “Ho di te nel sangue l’andar dei corpi avvolti… ho di te la linfa del peccato… E sei qui… Vestita del tuo niente… E sei qui nella pelle del mio sudore.

    Un canto d’amore dove la bellezza, la sensualità e la passione si fondono in un’unica parola: Amore.

  3. Sapessi strimpellare una chitarra… questa tua la canterei… scandendo con voce e corde e cassa laddove il ritmo già è scandito dalle anafore… che introducono versi davvero passionali…

  4. Magnifico cantico d’amore sulle note di una elegante sensualità che fa vive quegli attimi palpitanti di eros a chi legge.
    Renato i tuoi versi sono sublimi , ma questi fanno percepire l’irruenza della passione.
    “E sei qui
    offerta alla mia voglia
    che nasce come il fuoco
    di una eruzione cosmica
    di stella che esplode.”
    Leggerti è sempre una vera scoperta.
    Ambradorata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine