Ci sono addii che lasciano rimpianti,
tracce d’umani che si sono amati.
– forti i sospiri in quel buio intenso –
 
Gocce di pianto che s’induriscono,
massi rotolanti, lava che tracima.
– anima amica quel silenzio intorno –
 
Spade roventi che forano la mente,
piaghe che nessun chirurgo salda.
– petali di fiore ogni parola detta –
 
Scafandri addosso vuoti di respiro,
ruggine che rode ricordi di passione.
– tranquille onde le ore dell’amore –
 
E dopo?
 
Non ci sarai regina dei miei giorni.

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

4 thoughts on “L’addio

  1. Negli addii si mente al cuore…gli si concede un anodino per farlo sopravvivere…

    Spade roventi che forano la mente,

    piaghe che nessun chirurgo salda.

    – petali di fiore ogni parola detta –

    ma come feritoia e ferita è l’amore…

    Bella questa tua, intensa… 🙂

  2. Mi piacerebbe sapere da dove salti fuori… possibile che non ti abbia notato prima?

    Comunque hai uno stile che apprezzo molto, lo vari, sperimenti, e concludi sempre con una stoccata di passione che non posso non apprezzare.

    Bella da leggere questa tua. Complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine