Melodia di ricordi danza nel buio
accompagnando l’affannoso andare
di chi nell’infinita ricerca si perde
in sentimenti e passioni eterne.
 
Tra consapevolezza e dubbio
cerco l’aria oppur l’apnea
conflitti d’insolubile essenza
per chi vive tra realtà ed emozione.
 
Corolla di vie innanzi al mio sguardo
quale ingannevole fiore si schiude
eppur il mio sentiero fra i petali scorgo
d’un fatale richiamo che è già grido.
 
Ed in quei meandri nebulosi di tempo
rincorro ora quel profilo lontano
mentre tra ombra e silenzio avanzo
tendendo al vuoto la tremante mano
che in culle di passi ed incanti d’orme
parole nel vento va a disegnare
d’Amor che inseguo e d’amor che sfugge
seminando gli echi d’inafferrabile Amare. 

 Maya e Migratore
 

© 2006, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

6 thoughts on “Inseguendo Amore – Sonata poetica a quattro mani –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine