E bacio fu

Sfiorar di labbra
lieve come soffio
fiorì nell’anima
d’emozione sconosciuta
Sguardo nel bianco
variopinto di noi
mentre le dita tremanti
sfioravano chiome setose
Il tuo respiro nel mio
in un fondersi d’essenze
che ogni ritrosia vinse
in slancio d’azzurri voli
Sapore di zucchero e miele
ancora addolcisce
i giorni d’inverno e di gelo
nel ricordo mai spento

Ultimi post

Altri post