Cosparsa
di profumati unguenti
mi preparo
a farmi penetrare
dai tuoi colori
Uomo
che intrecci il mio corpo di vimini
con le tue abili mani.
Morbida e lasciva
obbedisco
alla tua seducente volontà
trascinata
da irrefrenabili impulsi
di una femminilità ardita e dirompente.
Rituali di piacere
consumiamo
su sabbie di fuoco
intrigati da giochi carnali
nati dall’alchimia mimetica di tinte accese.
Ribolle il sangue
nella mirabile estasi
che ci consuma
sospesi ad un filo
tessuto dalla notte.

© 2006 – 2007, Blog degli Autori. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori dei contenuti

7 thoughts on “Estasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Togli la spunta se non vuoi ricevere un avviso ogni volta che c'è un commento in questo articolo
Aggiungi una immagine